traduzione mancante: en.general.general.skip_content

Il carrello

Chiudi Carrello

Navigando nel labirinto dell'ignoto

Dr. Joe Dispenza / 16 settembre 2016

Navigating the Labyrinth of the Unknown

Questo suona familiare? Per mesi ti sei concentrato su un obiettivo o un risultato. Ogni volta che ti siedi a meditare sei così presente con il tuo futuro che sei "nel tuo futuro". Puoi annusarlo, sentirlo, gustarlo, toccarlo, ascoltarlo, vederlo: è praticamente una parte di te. È un lontano ricordo del futuro in cui vivi e nelle tue meditazioni quotidiane investi emotivamente in quanto sarà incredibile il tuo futuro. Sembra che sia a portata di mano, quasi tangibile, e poi ... e poi arriva il giorno in cui lo rispolverai. Il tuo futuro si manifesta nella tua vita e invece di abbracciarlo, indietreggi. 

Ho una notizia per te: ti sei trovato nell'ignoto.

Spesso, quando la realtà che abbiamo creato inizia a dispiegarsi in un modo che non ci aspettavamo, ci innervosiamo. Abbiamo difficoltà a fidarci di esso o ci rendiamo conto che dovremo iniziare a fare le cose in modo diverso. Se sei così lontano nel processo di creazione in cui le cose si stanno svolgendo e non sei totalmente impegnato a cambiare, allora portare a compimento il tuo futuro sarà davvero una sfida. Sappi solo che quando arriverà il tuo futuro, all'inizio sembrerà poco familiare, ma come ogni forma di vita impegnata nel processo di trasformazione, è necessario un momento di incertezza e disagio perché qualcosa si evolva da uno stato all'altro.

Penso spesso che il processo di cambiamento sia come un labirinto. Per cambiare se stessi, devi raggiungere la fine o il centro, e per farlo è necessario attraversare diversi livelli per arrivarci. Potresti imbatterti in un'area particolarmente congestionata dove altri stanno cercando di attraversare lo stesso passaggio, oppure potresti imbatterti in porte nascoste o aperture segrete dove non sai dove conducono. Alcuni di questi ti spingono nel tuo futuro e altri ti riportano nel tuo passato.

Ecco perché quando sei nel labirinto della trasformazione, devi davvero concentrarti attenzione sul Intenzione al raggiungimento del risultato desiderato. Per farlo è necessario un livello di concentrazione prolungato perché devi fidarti della tua visione interiore più che delle condizioni del tuo mondo esterno. Questo è il modo in cui raggiungiamo il livello successivo, ed è per questo che meditiamo.

Quando sei in questo labirinto dell'ignoto, si è tentati di tornare indietro dalla stessa porta da cui sei entrato perché ci siamo condizionati a desiderare il familiare. Ma la persona che è veramente impegnata nella massima espressione di se stessa è senza paura, perché si fida delle esperienze che faranno lungo la strada e confidano che ogni esperienza rivelerà qualcosa di più grande.

Ad un certo punto, mentre continuiamo a muoverci verso l'ignoto, scopriamo che c'è di più da scoprire andando avanti che indietro. Queste realizzazioni formano la fiducia che ci porta al livello successivo. Quando non ci fidiamo dell'esistenza di quel futuro, allora stiamo vivendo ogni giorno comportamenti abituali nel tentativo di ricreare esperienze familiari in modo da suscitare emozioni familiari.

Ricorda solo che quando ti fidi di te stesso ti fidi del tuo futuro. È un po 'come tuffarsi in un fiume ghiacciato in una calda giornata estiva. L'acqua è sempre fredda quando la entri per la prima volta, ma una volta dentro, in realtà è piuttosto rinfrescante.

Foto di LuciaJoy

Noi crediamo

possibilità

il potere di cambiare noi stessi

la capacità del corpo di guarire

il raro

celebrare la vita

miracoli

un amore superiore

futuro

atteggiamento

prova

altro

l'invisibile

saggezza

I nostri figli

sincronicità

libertà

i nostri anziani

mente sulla materia

Credi? Unisciti al movimento

* Completando questo modulo ti iscrivi per ricevere le nostre e-mail e puoi cancellarti in qualsiasi momento