traduzione mancante: en.general.general.skip_content

Il carrello

Chiudi Carrello

Riscrivere le regole della realtà virtuale: parte III

Dr Joe Dispenza / 05 giugno 2021

Rewriting the Rules of Virtual Reality: Part III

(Se vi siete persi la Parte I e la Parte II, trovate i link in fondo alla pagina)

L'idea delle realtà virtuali non è necessariamente nuova. È proprio ciò di cui parlava Platone nel suo Allegoria della caverna, o quello di cui parlava Lewis Carroll nel suo romanzo del 1872, Attraverso lo specchio. In Plato's Allegoria della caverna, un gruppo di persone vive tutta la vita incatenato in una grotta di fronte a un muro, e l'unica realtà che conoscono sono le immagini in movimento sul muro. Ma la verità più grande è che le immagini sul muro non sono altro che la proiezione di ombre create da persone e oggetti che si muovono tra gli abitanti delle caverne' schienali e una luce, la cui fonte in questo caso è un fuoco.

Lo scopo dell'allegoria è spiegare come l'antico filosofo sia come il prigioniero che viene liberato. È solo nella loro libertà che si rendono conto che ciò che pensiero era realtà, non era affatto realtà.

In Tramite la Specchio, Alice ha un'esperienza simile nell'entrare in una realtà alternativa arrampicandosi attraverso uno specchio. E proprio come un riflesso, dall'altra parte dello specchio tutto è rovesciato, compresa la logica.

Mentre queste erano una volta idee fantasiose di grandi pensatori e artisti, ora la scienza, che è il linguaggio contemporaneo del misticismo, ha confermato che esiste davvero un'altra realtà, un altro strato di leggi che sostituiscono il modo in cui le leggi newtoniani una volta descrivevano l'universo. Per comprendere questo livello successivo di leggi, dobbiamo prima capire cosa sono le leggi newtoniani.

Nella fisica newtoniana classica, tutto nel mondo fisico, materiale, come persone, corpi, cose e oggetti che occupano un determinato luogo nel tempo, appare separato. In quanto tali, le leggi di Newton descrivono la materia, il tempo e l'estensione infinita dell'universo fisico. Quindi, tutto ciò che sperimentiamo nella realtà fisica attraverso i nostri sensi è locale in questo mondo spazio-temporale. Questo descrive il mondo che esiste entro l'auricolare VR, e nell'auricolare sembra che la mente non abbia alcuna influenza sulla materia.

Le leggi quantistiche, tuttavia, il successivo livello di leggi unificanti a cui si estendono le leggi di Newton, descrivono gli aspetti più piccoli della realtà, che non sono costituiti da materia ma da energia. Potremmo dire che queste leggi sono l'inverso delle leggi newtoniane.

Mentre il campo quantistico è composto da frequenza, energia, vibrazione, pensiero, coscienza e informazione, poiché è il campo invisibile di energia che connette, influenza e unifica tutto ciò che è fisico o materiale, c'è Niente locale nello spazio. Un altro modo per dire questo è che niente occupa uno spazio in un momento particolare. Questo è un regno o una realtà che puoi't sperimentare con i tuoi sensi (iè il mondo 3D che vivi con i tuoi sensi). Quindi il mondo quantistico è il non locale regno in cui mente e materia sono così connessi che's impossibile separare i due. Puoi pensare al campo quantistico come alla realtà al di fuori il visore VR: una realtà in cui tutti possibilità e dimensioni esistono.

Parlando di dimensioni, proprio in questo momento, come le bambole matrioska (altrimenti conosciute come bambole russe impilabili) ci sono infinite dimensioni accatastate sopra questa dimensione, e ognuna contiene le sue leggi e i suoi labirinti. Nella fisica quantistica, questa è chiamata la "teoria dei molti mondi" ed è stata originata alla fine degli anni '1950 dal fisico americano Hugh Everett.

Un modo semplice per comprendere la teoria dei molti mondi è immaginare una pagnotta. Ogni fetta di pane è un piano, una possibilità o una dimensione, e ci sono un numero infinito di quelle dimensioni. La teoria dei molti mondi descrive questi infiniti mondi e realtà paralleli che, nanosecondo per nanosecondo, si diramano l'uno dall'altro, eppure non si intersecano né comunicano mai.

Quindi, la teoria dei molti mondi descrive non un universo ma un multiverso.


***

La chiave per trovare la porta nascosta verso dimensioni superiori, o il livello successivo del gioco VR, è comprendere le regole del gioco, perché quando sei nel visore VR, devi giocare secondo determinate leggi che sono state programmate nel auricolare. In questo piano fisico di dimostrazione dove ogni cosa richiede un'azione, il tuo fare è ciò che collega causa ed effetto, o il pensiero all'esperienza. Perché c'è separazione tra questi due aspetti della nostra realtà conosciuta, fare il cosa Ci vuole tempo. Queste regole non sono diverse da certe leggi di Newton che conosciamo, quindi quando sperimentiamo la realtà dall'interno del visore VR, ha senso che tu debba giocarci.

Quando giochi secondo queste leggi, è'è implicito che se sei intelligente, abile, esercitati a fare il tuo cosa, crea buone abitudini, diventa istruito, fai le scelte giuste e così via, ricevi determinati guadagni. Questi sono i modi in cui ottieni o acquisisci cose che percepisci di essere reale nel visore VR. In questo modo, stai giocando dall'interno del gioco.

Ma se vuoi aggiornare il gioco con nuove informazioni, devi uscire dal visore VR e l'unico modo per farlo è interagire con il campo. Ciò richiede che tu distolga la tua attenzione da qualsiasi cosa fisica, materiale o conosciuta, e invece la posizioni sull'energia e sulla frequenza.

Per molte persone, togliersi il visore VR ed entrare nell'ignoto è spaventoso perché tutta la loro attenzione ed energia è immersa nel visore VR (il mondo 3D). Mentre percepiscono ciò che è nell'auricolare come il mondo reale, proprio per il motivo che possono sentirlo, assaporarlo, annusarlo, ascoltarlo e vederlo con i propri sensi,'s in realtà il regno dell'illusione.

Per avventurarsi fuori dal visore è necessario distogliere l'attenzione dal mondo 3D, perché puoi entrare in questo regno quantico solo come pura coscienza. Se riesci a connettere la tua consapevolezza a questo mondo immateriale dell'ignoto, il corpo può ricevere nuovi segnali e informazioni sotto forma di energia. In tal modo, attraverso la tua interazione con le informazioni che vengono trasmesse con frequenza, puoi ricevere un aggiornamento all'esperienza VR. E, dal momento che non'non vedi le cose come stanno—tu vedi le cose come tu sono—il nuovo esperienza interna creato dall'interazione con la frequenza e le informazioni al di là dei sensi crea nuovi circuiti cerebrali.

Quando apri gli occhi e torni ai tuoi sensi locali nello spazio e nel tempo, i tuoi circuiti appena acquisiti ti permetteranno di percepire uno spettro più ampio di realtà. Di conseguenza, puoi vedere di più della realtà che è sempre stata lì, ma ti mancava il circuito per percepirla. Ora hai una nuova esperienza del tuo ambiente, un qualche tipo di cambiamento fisico nel tuo corpo e ti muovi in ​​un nuovo futuro nel tempo.

Questo è il modo in cui gli studenti della nostra comunità stanno aggiornando la loro esperienza di vita.

Leggi Parte I et Seconda parte.
Resta sintonizzato per la parte IV.

Noi crediamo

possibilità

il potere di cambiare noi stessi

la capacità del corpo di guarire

il raro

celebrare la vita

miracoli

un amore superiore

futuro

atteggiamento

prova

altro

l'invisibile

saggezza

I nostri figli

sincronicità

libertà

i nostri anziani

mente sulla materia

Credi? Unisciti al movimento

* Completando questo modulo ti iscrivi per ricevere le nostre e-mail e puoi cancellarti in qualsiasi momento