traduzione mancante: en.general.general.skip_content

Il carrello

Chiudi Carrello

L'equilibrio tra intenzione e resa

Dr. Joe Dispenza / 19 gennaio 2018

The Balance Between Intention and Surrender

L'equilibrio tra intenzione e resa è delicato. L'intenzione sta diventando chiara su ciò che vogliamo e arrendersi è fidarsi del miglior risultato. Da un lato, se tu intendere, stai cercando di far accadere le cose; dall'altro, se tu oltre la resa, allora sei pigro, letargico e farai uno sforzo minimo. È un po 'il filo del rasoio, motivo per cui penso che dobbiamo mettere da parte proprio ciò che abbiamo usato tutta la nostra vita per ottenere ciò che vogliamo, affinché accada qualcosa di più grande. Sembra abbastanza facile finché non dobbiamo metterlo in pratica.

Se hai familiarità con il mio lavoro, ormai mi hai sentito dire mille volte che per creare qualcosa dal nulla, bisogna abbinare un'intenzione chiara ad un'emozione elevata. Ma questo è solo l'inizio. Successivamente, dobbiamo rimanere nell'energia di quella creazione, giorno dopo giorno. (È qui che entra in gioco la nostra pratica di meditazione). Poi ci arrendiamo i che di come si presenta la nostra creazione. Ciò significa che non solo ci fidiamo che una mente più grande sta organizzando la nostra creazione in un modo che è giusto per noi, ma anche noi consentire per svolgersi in un modo nuovo e diverso da quello che avevamo pianificato o anticipato in precedenza. Pensaci: se avessi saputo cosa fare, probabilmente l'avresti già fatto. Si chiama conosciuto.

Ma nel momento in cui iniziamo a sentirci frustrati, impazienti, arrabbiati o risentiti, tuttavia, ci siamo scollegati dall'energia del nostro futuro e molto probabilmente è perché stiamo cercando di forzare, controllare, prevedere o manipolare i risultati. Perché succede questo? Perché quelle emozioni ci fanno sentire separati dalla nostra creazione; quindi, non ci arrendiamo, permettiamo e confidiamo in questa mente superiore. Invece ci stiamo avvicinando alla creazione come materia che cerca di cambiare la materia, piuttosto che la nostra materia che organizza l'energia. Se stai cercando di controllare e prevedere quando e come dovrebbe accadere, allora sei tornato nel noto. Questo perché la tua previsione è più che probabile che tu 'pensi' a qualche possibilità nota dalla tua memoria del passato e cerchi di prevedere quel risultato nel futuro.

Potresti trovarti a dire: "Ma io faccio il lavoro tutti i giorni e ancora non succede nulla!" Se lo dici, non ti fidi; stai aspettando qualcosa al di fuori di te per far sì che quella sensazione di separazione o mancanza cambi il modo in cui ti senti dentro di te. Si chiama separazione. Devi ricordare che, poiché la materia è la frequenza più lenta, potrebbe essere necessario del tempo prima che le condizioni esterne della tua vita si allineino con la tua visione interiore. Ancora una volta, questo è il motivo per cui facciamo il lavoro ogni giorno: rimanere nell'energia della nostra creazione. Questo non vuol dire che sia facile, altrimenti lo farebbero tutti.

Un'analogia che spesso mi piace usare è che praticare questo lavoro e imparare ad arrendersi e ad avere fiducia è un po 'come imparare a fare snowboard. Quando allacci gli scarponi alla tavola per la prima volta, sei iper-concentrato sul tuo equilibrio. Sei ipervigilante riguardo alla tua forma, ai tuoi giri, alla posizione del tuo corpo sulla tavola e così via. Di conseguenza, spendi una quantità di energia non necessaria. A questo proposito, la tua mente e il tuo corpo sono separati, quando in realtà quello che stai cercando di fare è unire la tua mente e il tuo corpo. In sostanza, lo sei cerca per far fare al tuo corpo ciò che pensa la tua mente.

Come snowboarder principiante, sarai frustrato, cadrai (molto), sarai dolorante e nel bel mezzo dell'esperienza probabilmente ti chiederai se sei sarà mai in grado di scivolare giù dalla montagna con facilità e grazia. Con abbastanza pratica, tuttavia, smetti di provarci think come uno snowboarder, e tu diventare uno snowboarder. La pratica abituale dello snowboard diventa quindi lo stato dell'essere, e così ci si può finalmente rilassare. Ora, ciò che una volta era una pratica diventa una gioia, qualcosa che non vedi l'ora di fare. Man mano che ti fidi sempre di più di te stesso, perché mente e corpo lavorano all'unisono, non devi più cercare di lavorare così duramente, richiede meno sforzo e sei in grado di gestire meglio la tua energia. Questo non vale solo per lo snowboard, ma per creare la nostra realtà.

Il processo creativo quindi non riguarda sperare, desiderare, aspettare, volere, provare o guardare: la speranza è un mendicante. Riguarda incarnazione et diventando la tua creazione. Lo facciamo prima internamente nelle nostre meditazioni fondendoci con l'energia del nostro futuro, poi rimanendo in quell'energia per tutta la giornata. Più rimaniamo in questa energia, più la memorizziamo fino a quando non diventa un nuovo stato dell'essere. Quando è diventato il tuo stato d'essere, allora puoi finalmente uscire dalla tua strada, il che alla fine rende più facile e naturale la fiducia, la resa e il permettere. Questo è quando hai memorizzato i pensieri e le emozioni nella tua mente e nel tuo corpo, facendoti sentire come se la tua creazione fosse già avvenuta.

Se non stai facendo uno sforzo concertato per rimanere nell'energia della tua creazione per tutta la giornata, è come fare una colazione biologica e poi passare il resto della giornata a mangiare cibo spazzatura. E qual è il punto se stai cercando di rimanere in salute? Lo stesso vale per tutto ciò che stiamo creando nella nostra vita. Perché non allora, per oggi, fingere che il tuo futuro sia già accaduto? Dopotutto, se hai svolto il lavoro, l'hai già sperimentato abbastanza volte nel campo quantistico. Chissà ... potresti semplicemente trovare il tuo futuro trovandoti.

Noi crediamo

possibilità

il potere di cambiare noi stessi

la capacità del corpo di guarire

il raro

celebrare la vita

miracoli

un amore superiore

futuro

atteggiamento

prova

altro

l'invisibile

saggezza

I nostri figli

sincronicità

libertà

i nostri anziani

mente sulla materia

Credi? Unisciti al movimento

* Completando questo modulo ti iscrivi per ricevere le nostre e-mail e puoi cancellarti in qualsiasi momento