traduzione mancante: en.general.general.skip_content

Il carrello

Chiudi Carrello

Il ruolo delle onde cerebrali nella meditazione: parte II

Dr Joe Dispenza / 12 dicembre 2020

The Role of Brainwaves in Meditation: Part II

Come ho accennato nella parte 1 di questo blog, cambiando le nostre onde cerebrali da beta ad alfa a theta, siamo in grado di bypassare la mente analitica per entrare nel corpo's sistema operativo, altrimenti noto come sistema nervoso autonomo o mente subconscia. Misurando approssimativamente le dimensioni di un albicocca e il mesencefalo situato, direttamente sotto la neocorteccia (il cervello pensante), esiste il cervello limbico, che è la sede del sistema nervoso autonomo. Quando riusciamo a entrare consapevolmente nel mesencefalo rallentando il nostro pensiero e modificando le nostre onde cerebrali, possiamo iniziare a influenzare - programmare / riprogrammare - il nostro corpo in modi molto specifici.

Ora immagina per un momento il sistema nervoso autonomo come una linea della metropolitana con sette fermate su di esso. Sulla mappa della metropolitana, vedi che ogni fermata, che rappresenta un quartiere specifico,è il colore-coded. Come sappiamo dei quartieri, ogni quartiere ha i suoi ristoranti, caffetterie, negozi al dettaglio, tipo di persone, architettura, spazi verdi e così via. UNdopo tutto, esso'sono questi fattori di differenziazione che rendono un quartiere distinto dall'altro. Ovviamente, dal momento che stiamo parlando del sistema nervoso autonomo, invece di ogni fermata della metropolitana è un quartiere, questi "quartieri ”sono centri di informazione chiamati centri energetici.

Proprio come un quartiere ha la sua atmosfera, ogni centro ha la sua energia o frequenza e la frequenza trasporta le informazioni. In quanto tale, ogni centro porta anche il proprio intento e quindi produce i propri prodotti chimici e ormoni. Questi centri energetici possiedono anche plessi neuronali unici, che essenzialmente forniscono loro il proprio mini cervello. Tutti questi centri sono sotto il controllo del sistema nervoso autonomo, quindi quando portiamo coerenza e ordine a ciascun centro, le cellule, i tessuti e gli organi del corpo che si relazionano con ciascun centro iniziano a ricevere più equilibrio, coerenza e ordine.

Ha senso quindi che quando il cervello funziona in onde cerebrali beta (o la neocorteccia pensante è attiva), è impossibile apportare cambiamenti reali nel corpo perché la maggior parte del cervello'L'energia è nella neocorteccia e separata dal cervello limbico. Solo quando impari a cambiare intenzionalmente le tue onde cerebrali e passare a schemi alfa e theta puoi segnalare (o programmare) il tuo sistema nervoso autonomo affinché prenda automaticamente gli ordini, pari alle informazioni che dai a ciascun centro. Poiché la frequenza - o energia - trasporta informazioni, più l'energia è coerente in ciascun centro energetico, più può trasmettere un chiaro messaggio di informazione al sistema nervoso autonomo.

Quando ho iniziato a insegnare questo lavoro per la prima volta, abbiamo iniziato a praticare mettendo la nostra attenzione su diverse parti del nostro corpo e lo spazio intorno al nostro corpo. Ad esempio, chiederei ai nostri studenti di porre la loro attenzione sullo spazio occupato dal loro naso nello spazio, e poi sullo spazio intorno alla loro testa. Questa è stata la pratica, l'addestramento e la preparazione per passare alle meditazioni della Benedizione dei Centri Energetici. Perché? Perché quando poniamo la nostra attenzione su ogni centro energetico e lo spazio intorno ad esso, possiamo iniziare a porre intenzionalmente energia e informazioni più coerenti dentro e intorno a quel centro, informando così ogni centro con una nuova energia più ordinata.

In questo atto, usiamo la nostra consapevolezza e attenzione per esercitarci letteralmente a trovare una coordinata - o un obiettivo - nel corpo. Questo è chiamato focus convergente, il che significa che stiamo restringendo la nostra attenzione su un oggetto, una persona o una cosa. Una volta individuato questo obiettivo, ci sintonizziamo sull'energia di ogni singolo centro e ci concentriamo sullo spazio in giro ogni centro. Questo è chiamato focus divergente e, quando lo facciamo, possiamo creare più coerenza in quello specifico centro energetico. Secondo il modello quantistico della realtà, poiché tutto nella realtà tridimensionale è fatto di particelle e onde (materia ed energia), pensa al bersaglio di ciascun centro energetico all'interno del corpo come particella o materia e allo spazio intorno al tuo corpo come l'energia o l'onda. Questo è il significato delle meditazioni della Benedizione dei Centri Energetici.

E così, attraverso questo semplice atto di benedizione dei nostri centri energetici -vale a dire, portare loro più ordine e coerenza attraverso l'amore o qualche altra emozione elevata: molte persone nel nostro lavoro sono guarite da numerose condizioni di salute.

 

Pratica di tiro nel campo quantistico

Nei nostri "Le meditazioni della Benedizione dei Centri Energetici, mentre riposiamo la nostra attenzione in ciascuno di questi centri energetici, miriamo a una coordinata. Quando diventiamo consapevoli dello spazio intorno a ciascun centro, ci stiamo sintonizzando su ogni centro's energia unica. Mentre, tradizionalmente, questi centri energetici sono stati chiamati "chakra,"A causa del fatto che i plessi dei neuroni si intersecano in ogni centro energetico (ad esempio, circa 40,000 plessi di neuroni si connettono al cuore), ogni volta che hai un plesso di neuroni, quando vengono attivati ​​con l'energia, hanno il loro unico menti.

Quando viviamo costantemente nella sopravvivenza e nello stress, nel tempo il cervello viene espulso dall'omeostasi. Quando si verifica questo squilibrio, al fine di combattere la minaccia nel nostro mondo esterno, il sistema nervoso autonomo interviene per mobilitare l'energia. Di conseguenza, iniziamo a prelevare energia da questi centri energetici, espellendo infine tutto il corpo dall'omeostasi.

Quando riposiamo la nostra attenzione in questi centri, tuttavia, quando diventiamo consapevoli di loro e dello spazio che li circonda, perché dove mettiamo la nostra attenzione è dove mettiamo la nostra energia, mentre ci concentriamo su quella coordinata con la nostra attenzione, la nostra energia fluisce Là.

Ora ecco la parte più importante: se abbiamo successo con la nostra pratica di tiro e se non solo sintonizzarsi ma anche ricevere energia in ciascuno di questi centri, possiamo amplificarli con maggiore coerenza in ogni singolo mini cervello. In altre parole, quando ognuno di questi centri' i mini cervelli diventano più coerenti - invieranno un messaggio più coerente alle cellule, ai tessuti, agli organi e alle ghiandole corrispondenti per creare più equilibrio ormonale, chimico e neurologico - con il risultato che il sistema nervoso autonomo riequilibra il corpo (che ovviamente è la funzione del sistema nervoso autonomo).

Se sei veramente entrato nel sistema operativo, perché autonomo significa automatico, se puoi istruire il centro per una maggiore salute - e se puoi abbracciare, sentire, arrendersi e avere fiducia che il tuo ordine verrà eseguito - allora, appena usciremo del modo in cui permettiamo al corpo's innata intelligenza per prendere il sopravvento. Ogni centro può quindi prendere automaticamente quelle istruzioni energetiche e trasmutarle in messaggi salutari per il centro energetico's cellule, tessuti e organi corrispondenti in quella particolare parte del corpo.

E così, quando iniziamo a praticare il cambiamento delle nostre onde cerebrali aprendoci all'energia e allo spazio intorno a noi, e lo combiniamo con la comprensione che il sistema nervoso autonomo non solo vuole creare ordine ed equilibrio, ma è in grado di farlo molto meglio di quanto potremmo mai fare da soli, quindi possiamo iniziare il processo di creazione di più equilibrio e salute nel nostro corpo.

Quando sintonizziamo il nostro corpo - il veicolo della coscienza - al suo stato ottimale, quello's quando la magia inizia veramente. Man mano che miglioriamo le nostre abilità nelle meditazioni della Benedizione dei Centri Energetici e diventiamo più abili, possiamo fare meno affidamento su diversi elementi (sostanze chimiche, farmaci, terapie, ecc.) Nel nostro mondo esterno per cambiare il nostro mondo interiore.

Restate sintonizzati per il rilascio delle prime tre meditazioni Benedizione dei Centri Energetici. Li ho ri-registrati per renderli più contemporanei e in linea con l'evoluzione degli insegnamenti. L'uscita è prevista per il Black Friday. Spero che ti piaccia realizzarli tanto quanto mi è piaciuto crearli. Per maggiori informazioni visita: illimitatowithdrjoedispenza.com

Noi crediamo

possibilità

il potere di cambiare noi stessi

la capacità del corpo di guarire

il raro

celebrare la vita

miracoli

un amore superiore

futuro

atteggiamento

prova

altro

l'invisibile

saggezza

I nostri figli

sincronicità

libertà

i nostri anziani

mente sulla materia

Credi? Unisciti al movimento

* Completando questo modulo ti iscrivi per ricevere le nostre e-mail e puoi cancellarti in qualsiasi momento