traduzione mancante: en.general.general.skip_content

Il carrello

Chiudi Carrello

Riscrittura delle regole della realtà virtuale: parte I

Dr Joe Dispenza / 24 aprile 2021

Rewriting the Rules of Virtual Reality: Part I

Immagina per un momento il punto di una matita al centro di una pagina.

Ora prendi quel punto e trascinalo per creare una linea.

Congratulazioni, hai appena creato una dimensione.

Quindi, voglio che tu prenda l'intera linea e la trascini per creare un quadrato.

Ora puoi definirti con orgoglio il creatore di due dimensioni.

Quindi, prendi l'intero quadrato e tiralo fuori dalla pagina verso di te per creare una scatola. Le congratulazioni sono veramente in ordine questa volta. Hai appena creato tre dimensioni.

Prima di andare avanti, fermati un momento per capire e incarnare quanto potere risiede nell'essere il creatore di queste tre dimensioni. Hai appena creato la rappresentazione fisica - il vero modello - per la nostra comune comprensione di questa realtà tridimensionale (3D).

***

Se questa realtà 3D che hai appena creato fosse un gioco, allora questo gioco ha determinate regole e noi chiamiamo queste regole leggi newtoniane. In questo gioco, la maggior parte dei partecipanti ha concordato queste regole perché definiscono la nostra esperienza fisica dello spazio e del tempo. Nella ricerca del piacere e nel raggiungimento delle cose nel contesto del gioco, lo spazio e il tempo sono caratteristiche importanti di queste leggi perché creano l'illusione di separazione e distanza tra te, me, oggetti, luoghi e cose. Quindi, per creare cambiamenti o ottenere "cose" in questo gioco, ci affidiamo alla materia per cambiare o ottenere materia ... e questo richiede tempo ed energia. Ciò che tutto ciò implica è che in questo piano di dimostrazione 3D, dobbiamo fare "qualcosa" per far accadere "qualcosa".

La domanda che voglio farti allora è questa: cosa succede al quadrato quando aggiungi una quarta dimensione? Non dovresti anche aggiungere un altro livello di regole oltre alle regole esistenti?

Ancora una volta, le congratulazioni sono d'obbligo. Come creatore di questa realtà 3D, hai appena raggiunto il limite della tua attuale comprensione, il limite di ciò che puoi attualmente immaginare come possibilità. Ora non essere troppo duro con te stesso perché in verità, dal momento che hai sperimentato il mondo 3D solo attraverso i tuoi sensi, un 4th dimensione potrebbe esistere solo al di fuori della tua corrente conosciuto modello di realtà. Quindi, quando hai vissuto solo in un mondo 3D, è difficile immaginare un 4th dimensione.

Mettiamo in pausa e cambiamo marcia.

***

Ora voglio che immagini di essere completamente immerso in un gioco di realtà virtuale. Prima di indossare quell'auricolare immaginario, ti servirebbe meglio per ottenere una comprensione di cosa sia la realtà virtuale.

La realtà virtuale, altrimenti nota come VR, è un'esperienza simulata che può essere simile a ciò che comunemente intendiamo e sperimentiamo come il mondo "reale". Il suo potere unico, ipnotico e illusorio risiede nello stimolare il proprio essere fisico in un mondo immaginario e sensoriale. In altre parole, la realtà virtuale ci pone in un mondo olografico in cui i nostri sensi vengono ingannati, manipolati o alterati per farci credere al immaginario mondo in cui siamo impegnati è il reale mondo.

Se immagini ciò che vedi e provi in ​​questo mondo VR come il mondo fisico 3D in cui viviamo, allora ciò che è fuori dal visore è il punto in cui il 4th, 5th, 6th e esistono ancora più dimensioni. Questi non sono i regni in cui usiamo i nostri sensi per navigare perché non c'è nulla di fisico o materiale da sperimentare con i nostri sensi. Invece, queste sono dimensioni di energia, frequenza, informazione, pensiero, coscienza e vibrazione. Chiamiamo la totalità di queste dimensioni il campo quantistico o campo unificato, o il campo dove per tutti i nostri marchi storici esistono possibilità e potenziali. La domanda successiva è quindi questa: è possibile che una parte di te esista al di fuori delle cuffie?

Se tuo intero concentrazione, consapevolezza ed essere (i sensi) erano completamente immersi nel mondo all'interno dei tuoi occhiali VR, quindi che sarebbe il tuo mondo reale, perché è lì che sperimenteresti il ​​tuo corpo, locale nello spazio e nel tempo. È anche perché è lì che si trova tutta la tua attenzione. Se così fosse, potresti dimenticare che c'è un'altra parte di te che esiste al di fuori del visore VR. Chiamiamo questa realtà familiare all'interno della tua esperienza sensoriale VR la tua conosciuto sée chiameremo il te che esiste al di fuori delle cuffie il tuo io sconosciuto.

Ora ecco la verità della questione:

Se vivessi all'interno del visore VR, cosa faresti effettivamente vivere è un mondo simulato immaginato dalle menti dei creatori di giochi. È un mondo di pixel e bit, costruito su una serie di interruttori e circuiti elettrici, progettati per trasportare numeri e codici, al fine di creare l'aspetto di colori, motivi e suoni. È questa perfetta integrazione di questi elementi che ti dà l'esperienza di una realtà. Dovresti quindi essere d'accordo sul fatto che, se questa realtà virtuale fosse tutto ciò che conosci, allora non potresti immaginare nulla al di fuori delle cuffie perché non ne avresti esperienza.

***

Ciò che tutto questo vuol dire è che questo lavoro riguarda lo spostamento al di fuori dell'auricolare che ti mantiene nell'illusione di questa realtà 3D. Una volta che puoi uscire da quel visore VR, puoi vedere la verità più grande di questo mondo 3D. Quella verità è che questa realtà fisica è secondaria alla mente o alla coscienza, ma l'auricolare ci fa credere che la coscienza nasca dal corpo. Perché? Perché rispondiamo e interagiamo costantemente con le illusioni del mondo VR.

Una volta fuori dal visore VR, tuttavia, una volta entrati nella porta del campo quantistico, vediamo che è il contrario. La coscienza è il costruttore ed è la coscienza che ha portato in essere l'illusione del fisico - quindi il corpo è effettivamente il servitore della coscienza e la vita che creiamo è la proiezione della coscienza sullo schermo VR. Quando ti rendi conto che è così (vale a dire, una volta tolto il visore VR), stai entrando nel campo quantistico in cui la tua interazione con energia e informazioni coerenti può riscrivere le regole, per non parlare di cambiare il modo in cui vedi e funzione nell'auricolare VR. Pertanto, puoi modificare questo gioco 3D per adattarlo alla tua volontà e intenzione smettendo di giocare al tentativo di cambiare il mondo VR da interno il mondo VR.

Restate sintonizzati per la Parte II.

 

Noi crediamo

possibilità

il potere di cambiare noi stessi

la capacità del corpo di guarire

il raro

celebrare la vita

miracoli

un amore superiore

futuro

atteggiamento

prova

altro

l'invisibile

saggezza

I nostri figli

sincronicità

libertà

i nostri anziani

mente sulla materia

Credi? Unisciti al movimento

* Completando questo modulo ti iscrivi per ricevere le nostre e-mail e puoi cancellarti in qualsiasi momento